Eventa, la startup per ricercare eventi sul web, con sede in Open Campus

Resident del mese: intervista ad Andrea Zanda, co-founder di Eventa

News

Abbiamo deciso di dedicare una rubrica mensile ai Resident di Open Campus.  Ogni mese vi racconteremo di cosa si occupano, come hanno creato le loro startup, quali sono i loro sogni e le prospettive per il futuro. Vi racconteremo di network, relazioni, idee e collaborazioni, nate tra i desk del nostro spazio di co-working sempre più affollato.

Abbiamo intervistato Andrea Zanda che, insieme a Gianluca Vinci, è co-founder di Eventa, un motore di ricerca in grado di fornire agli utenti informazioni dettagliate sugli eventi, calibrate a seconda dei propri interessi, delle proprie passioni e ovviamente della città in cui si trovano.

Andrea ha 33 anni, un dottorato in intelligenza artificiale e un backgroud accademico su data science, ha al suo attivo più di 10 pubblicazioni su Data Mining. Durante la sua esperienza fuori dall’isola, come ricercatore, non ha trascurato la sua passione, l’economia digitale.

Andrea com’è nata l’idea di Eventa?
Ho iniziato a lavorare al progetto Eventa.it durante il dottorato di ricerca, l’idea iniziale era quella di creare un social recommender, che personalizzasse le ricerche sul web in base alla rete sociale e agli interessi degli utenti. Il passo successivo è stato cercare un mercato redditizio nel quale applicare questo sistema. Due anni di gestazione, un progetto articolato, per giungere a creare un algoritmo in grado di recuperare gli eventi dal web, dai social e da provider di ticketing, misurarne la qualità e l’appeal e presentarli agli utenti in modo chiaro e fruibile.
 
Dove hai incontrato Gianluca e com’è iniziata la vostra collaborazione?
“Ho incontrato Gianluca al primo Startup Weekend di Open Campus. Lui è l’anima business del progetto, esperto di e-business e web marketing. Laurea specialistica in Scienze di Internet conseguita all’Università degli Studi di Bologna e un’importante esperienza di lavoro come Project Manager in YOOX, azienda leader in Europa nel settore del E-Fashion, spirito intraprendente e un buon occhio per gli affari. Da subito la sinergia con Gianluca si è dimostrata efficace e insieme abbiamo lanciato Eventa.”

Come funziona? 
Eventa è una piattaforma web che facilita la ricerca di eventi, sia dal web che da dispositivi mobile.
L’algoritmo di Eventa recupera gli eventi dai vari provider di ticketing (TicketOne e Eventbrite), da Facebook e da siti web istituzionali. L’algoritmo associa poi a ciascun evento una georeferenziazione, una categorizzazione con tecniche di text mining e infine ne misura la qualità utilizzando alcuni criteri prestabiliti. Il risultato finale è che l’utente è in grado di informarsi sui migliori eventi attorno a lui, selezionati sulla base dei propri interessi.
L’interfaccia grafica è semplice e intuitiva. Basta selezionare la città di interesse e compaiono immediatamente post e locandine degli eventi riguardanti lo sport, la cultura, la vita notturna, il teatro e il cinema. Attualmente, Eventa è una della banche dati più rifornite in Italia, ci sono circa 2 milioni di eventi , 20 regioni, e più di 150 città. Gli utenti sono più di 15 mila al mese.

Come si guadagna?
I proventi si ottengono tramite azione di affiliation marketing con una percentuale sui ticket venduti, ma stiamo andando nella direzione di un modello di business basato sulla vendita di dati. La struttura di Eventa è orientata al ‘predictive first’, crediamo nel valore che possono generare la ‘data science’ e le analisi predittive. Il mercato di riferimento è quello di ticketing online sugli eventi che approssimativamente vale un centinaio di milioni in Italia. Tuttavia, il mercato globale degli eventi genera un fatturato di circa 30 miliardi solo in Italia e l’aspirazione è quella di arrivare a questo mercato passando dal ticketing.

Prossimi step per il futuro?
È appena uscita la nuova versione del nostro sito, della quale siamo molto contenti. Il nostro obiettivo è creare dei servizi che semplifichino concretamente la vita dei nostri user, incentivando le relazioni sociali, contribuendo a migliorare il tempo libero e la qualità della vita e aiutando gli organizzatori che non sanno come pubblicizzare un evento. È importante ritrovarsi e incontrarsi, scambiare opinioni e acquisire nuove conoscenze, Eventa contribuisce a realizzare tutto questo!  Un ultimo pensiero, vorrei chiudere questa intervista rivolgendo un pensiero al Prof. Giulio Concas, recentemente scomparso, è stato per noi una fonte di ispirazione e un punto di riferimento fondamentale. Un grande uomo e un grande Maestro.

 

,
Menu