A Cagliari il Coder Dojo, per avvicinare i più giovani alla programmazione

A Cagliari il primo Coder Dojo, per avvicinare i più giovani al mondo della programmazione!

News

Coder Dojo Cagliari è un laboratorio di creatività informatica e di programmazione giocosa, totalmente gratuito, e su base volontaria, dedicato a bambini e ragazzi, che si ispira al movimento internazionale Coder Dojo.
L’obiettivo è quello di avvicinare i più giovani all’arte della programmazione in maniera informale e divertente.

Coder Dojo Cagliari nasce dall’incontro fra realtà locali che si occupano di divulgazione scientifica e animazione tecnologica (Linguaggio MacchinaSardiniaweb e Sardus Sapiens) in collaborazione con Open Campus.
Nel corso dell’anno verranno organizzati una serie di incontri, ciascuno rivolto a una specifica fascia d’età.

Si inizia sabato 15 marzo, dalle 15:30 alle 17:30col primo Coder Dojo Cagliari riservato ai ragazzi tra gli 11 e i 13 anni presso Open Campus.
Tutti i partecipanti dovranno essere accompagnati da un genitore, il quale poi dovrà restare nei pressi del Coder Dojo per tutta la durata della manifestazione.

Chi sono i Mentor?
Durante il Coder Dojo i partecipanti saranno seguiti da 6 mentor: Mariangela Argiolas (animatrice tecnologica), Manuel Floris (divulgatore scientifico), Pier Giuliano Nioi (informatico), Andrea Mameli (divulgatore scientifico), Raffaelangela Pani (animatrice tecnologica), Andrea Serra (divulgatore scientifico).

Programma
Durante l’incontro verranno forniti i rudimenti per imparare a creare un semplice gioco.  Nella prima parte un mentor spiega come realizzare, passo dopo passo, una semplice animazione che i bambini dovranno realizzare da soli. Dopo la pausa per la merenda, i bambini sono liberi di personalizzare il loro gioco oppure di crearne uno nuovo basato su quanto imparato.
Accanto al Coder Dojo è previsto un seminario per i genitori sul tema: “Ragazzi e apprendimento informale mediante BYOD e social”. Relatrice: Anna Rita Vizzari (esperta di uso delle tecnologie informatiche con i ragazzi della scuola media e autrice di manuali di didattica multimediale per la casa editrice Erickson). Interverranno alcune alunne delle scuole medie di Sestu per una breve dimostrazione pratica.

Cosa serve per partecipare?
– tanta voglia di giocare
– un portatile o un tablet con installato il programma Scratch (http://scratch.mit.edu/scratch2download )
– una merenda
– un genitore

Importante
Il genitore è tenuto a restare nelle vicinanze del CoderDojo per tutta la durata dell’evento; la filosofia del Coder Dojo prevede la libera circolazione dei risultati e delle immagini degli eventi, pertanto al genitore verrà chiesto di firmare una liberatoria per la diffusione di foto e video realizzati durante l’evento.

,

Nessun risultato trovato.

Menu